Le zeppole di San Giuseppe

Anche se in leggero ritardo (mi perdonate?), la ricetta delle zeppole di San Giuseppe non poteva mancare sul mio blog. La tradizione partenopea insegna che la si deve preparare con la pasta Choux (pasta bignè) ripiena di crema pasticcera e amarene. Ottima!!! Nella mia zona, l’Irpinia, la zeppola è invece preparata con un impasto tipo brioche, quindi fritta e spolverata con zucchero a velo. A me piace aggiungere un po’ di cannella, ma sono consapevole che potrebbe non piacere a tutti.  E dalle vostre parti, esistono tradizioni differenti?

Ingredienti:

  • 500gr. di farina 00
  • 3 uova intere
  • 100gr. di burro
  • un pizzico di sale
  • 50gr. di zucchero
  • 25gr. di lievito di birra
  • latte q.b.
  • qualche cucchiaio di strega
Procedimento:

Far sciogliere a bagno maria il burro e lasciar che si raffreddi. Impastare tutti gli ingredienti con l’aiuto di un robot da cucina, aggiungendo prima farina, uova, zucchero, lievito e latte, e successivamente burro, sale e liquore. Impastare bene per almeno 7/8 min.
Sistemare la pasta in una ciotola e lasciar lievitare per almeno 6 ore. Dopo la prima lievitazione, dare la forma alla pasta, tipo una “graffe” e lasciar lievitare per altre 4 ore. Friggere in abbondante olio bollente e una volta che la zeppola si sarà dorata, toglierla e sistemarla su un vassoio rivestito di carta assorbente in modo da togliere l’olio in eccesso.
Ancora calde, “tuffiamole” in una ciotola pieno di zucchero e cannella.

11 Discussions on
“Le zeppole di San Giuseppe”

Leave A Comment

Your email address will not be published.